LINGUE COMUNITARIE & E-TWINNING

LINGUE COMUNITARIE & E-TWINNING

 

  • Corsi di Lingua francese e inglese per il rinforzo degli apprendimenti e per conseguire le certificazioni dei livelli del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue  fino al livello A2, presso Enti certificatori esterni accreditati e destinato agli alunni delle classi seconde della Scuola secondaria di primo grado.

 

  • Anteprima di Lingua francese, rivolta agli alunni delle classi quinte della Scuola primaria per la continuità con la Scuola secondaria di primo grado

 

 

  • Anteprima di Lingua spagnola, intesa in chiave orientativa a supporto del proseguimento del percorso di studi dopo il compimento del primo ciclo destinato agli alunni delle classi terze della Scuola secondaria di primo grado

 

  • Esperienze di comunicazione in lingua straniera  tramite gemellaggio elettronico su piattaforma e-Twinning:   

PROGETTI CHE HANNO RICEVUTO IL CERTIFICATO DI QUALITÀ NAZIONALE  

E- uropean fantasy book

Registrato il 19.10.2016, chiuso il 10.07.2017

Ruolo: Founder

Numero dei partecipanti al progetto: 25

Paesi partecipanti: Albania, Grecia, Italia, Romania, Serbia, Spagna, Turchia

MY PLACE

Registrato il 03.12.2018, chiuso il 14.10.2019

Ruolo: Founder

Numero dei partecipanti al progetto: 26

Paesi partecipanti: Albania, Azerbaigian, Bosnia-Erzegovina, Francia, Grecia, Italia,

Portogallo, Repubblica Ceca, Repubblica di Moldova, Romania, Serbia, Svezia, Turchia

NEWSCHOOLFOREUROPE: interests and cultural traditions of European kids and

teenagers

Registrato il 22.11.2015, chiuso il 28.05.2017

Ruolo: Founder

Numero dei partecipanti al progetto: 16

Paesi partecipanti: Albania, Grecia, Italia, Polonia, Serbia, Spagna, Turchia

STREET ART MAGAZINE

Registrato il 26.09.2017, chiuso il 02.09.2018

Ruolo: Founder

Numero dei partecipanti al progetto: 20

Paesi partecipanti: Albania, Francia, Grecia, Italia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania,

Spagna, Turchia

PROGETTI CON CERTIFICATO DI QUALITÀ EUROPEO 

CHRISTMAS AND NEW YEAR TOGETHER

Registrato il 15.11.2017, chiuso il 10.11.2019

Ruolo: Member

Numero dei partecipanti al progetto: 56

Paesi partecipanti: Albania, Bosnia-Erzegovina, Bulgaria, Cipro, Croazia, Francia, Grecia,

Italia, Lettonia, Lituania, Polonia, Regno Unito, Serbia, Slovenia, Spagna, Turchia, Ungheria

S.O.S! Save the Blue Planet!

Registrato il 14.06.2019, chiuso il 10.06.2021

Ruolo: Member

Numero dei partecipanti al progetto: 25

Paesi partecipanti: Albania, Bulgaria, Croazia, Georgia, Italia, Lituania, Repubblica di

Moldova, Romania, Slovenia, Turchia, Ucraina

Teenagers E.P.e. (European Parliament e-Twinning)

Registrato il 03.10.2019, chiuso il 15.01.2021

Ruolo: Founder

Numero dei partecipanti al progetto: 13

Paesi partecipanti: Albania, Bulgaria, Croazia, Giordania, Grecia, Italia, Lituania, Polonia,

Portogallo, Repubblica di Moldova, Turchia, Ucraina

Urban garden

Registrato il 13.09.2019, chiuso il 26.11.2020

Ruolo: Founder

Numero dei partecipanti al progetto: 12

Paesi partecipanti: Giordania, Grecia, Italia, Repubblica di Moldova, Romania, Slovenia,

Spagna

 

 

Progetto a.s. 2020/21    (Valutazione in corso)     NEW TEENAGERS EUROPEAN PARLIAMENT ETWINNING      

  

 

L'obiettivo educativo prioritario del Progetto NEW TEENAGERS EUROPEAN PARLIAMENT ETWINNING,in quest'anno scolastico,  è stato quello di educare ad una cultura di partecipazione democratica, far comprendere agli studenti che l'impegno del singolo determina insieme agli altri una società migliore, dove la condivisione e la collaborazione risultano essere i capisaldi dell'obiettivo. Il confronto con gli altri Paesi europei ha rappresentato il valore aggiunto, ogni singola scelta nell'ambito del progetto è stata discussa insieme e con il sistema democratico del voto si sono prese decisioni importanti. La classe si è trasformata in una sezione del Parlamento di e-Twinning, dove giovani generazioni hanno sentito l'importanza di affrontare dei temi fondamentali della nostra società, responsabili di scelte riguardo: La parità di genere, Pace e Giustizia, Vita sotto l'acqua,Vita sulla Terra e Cambiamento Climatico.Ogni mese si è discusso su un topic, partendo dall'analisi del problema attraverso lo strumento del debate, si sono evidenziate le criticitàma anche le soluzioni per ciascun argomento affrontato.La  successiva fase è stata la condivisione con gli altri membri partecipanti al progetto,provenienti dalla Turchia, Giordania e Grecia, tutti hanno votato, docenti ed alunni, questo ha dato un carattere di parità di scelte tra gli studenti che si sono sentiti compartecipi insieme ai docenti dei processi di cambiamento.Si è deliberato su ogni tema, sentendo la necessità di incontrarsi online in videoconferenza per esprimere tutto l'impegno messo nel Parlamento. Ogni Paese è stato rappresentato da un Presidente e Vicepresidente , scelto nell'ambito di ciascuna classe, presentando un programma e per i quali si è votato in base alla capacità di affrontare fattivamente i temi su cui deliberare scelte importanti.

Il Progetto  è stato integrato nel Curricolo  nell'ambito dell'ora di Educazione Civica ma ha avuto carattere di trasversalità e multidisciplinare in quanto ha avuto molti temi comuni a ciascuna disciplina e all' AGENDA 2030 che ha costituito la tematica scelta per l'Esame conclusivo del primo Ciclo scolastico, infatti,  l'esperienza dei progetti eTwinning è stata affrontata in tutti gli elaborati scritti e presentata al colloquio orale dagli studenti e dalle studentesse.

La collaborazione tra i Paesi partecipanti è stata un caposaldo di tutto il progetto, la pianificazione delle attività è avvenuta,  sia attraverso, lo strumento di chat e di videoconferenza  di e-twinning  e sia attraverso il gruppo  chiuso di facebook e messenger. La necessità di un confronto per meglio pianificare ha tenuto conto delle nostre competenze e conoscenze personali, proponendo tools innovativi e accattivanti per gli studenti, i quali hanno utilizzato vari mediatori cognitivi per esprimersi al meglio. L'integrazione è avvenuta anche attraverso vari tipi di linguaggio, non solo la lingua inglese che è la lingua veicolare del progetto, ma anche attraverso mediatori quali il disegno, editor di immagini, video, giochi didattici , strumenti di sondaggio.Tutto progettato con la docente partners con cui si è dato il via all'attività  della Giordania ma che ha trovato proseliti nei partners della  Turchia e della Grecia,  sempre attenti e pronti a dare consigli per il buon andamento del progetto.

Gli studenti hanno lavorato insieme a tutte le attività di  sondaggio con  Google moduli,  Mentimeter, Tricider, e  interazione in sincrono con eventi specifici arricchiti da videoconferenze, chat di etwinning, giochi didattici con Quizz iz.I prodotti finali del progetto sono  stati un  ebook collaborativo (Story jumper) e una Newsletter  "Magazine E.p.e" dove ci sono i tratti significativi  delle attività svolte durante ed una raccolta delle scelte effettuate e deliberate.

La tecnologia ha avuto insieme alla collaborazione un carattere pregnante, il portale eTwinning con la sua multimedialità rappresenta il luogo ideale dove poter intrattenere rapporti con gli altri Paesi abbattendo tutte le distanze, rappresentando una finestra aperta sull'Europa. Le attività sono state svolte in modalità asincrona e sincrona, prediligendo tools innovativi e didattici tutti a carattere collaborativo.